Ricette cocktail con Ginger ale

Colore: dal dorato al bruno | Gradazione:
Ginger ale è una bevanda a base di estratto della radice di zenzero. Ne esistono due varietà, la golden (oro) dal colore scuro e dal sapore forte e la dry (secco), dorata. Quest’ultima si diffuse al tempo del proibizionismo, ma ben presto superò in popolarità la varietà gold. Canada Dry, Schweppes e Seagram’s le marche più conosciute. Fu utilizzata in passato come rimedio popolare per prevenire il mal di mare e per alleviare tosse e mal di gola, anche se il suo alto contenuto di zuccheri poteva causare dei problemi. Oggi è molto usata nei cocktail e talvolta in quelli analcolici sostituisce lo champagne, grazie all’aspetto simile. Esistono delle varianti alla frutta (lampone, mirtillo e uva) e anche alla menta, alcune contengono un colorante artificiale verde, mentre altre hanno un colore naturale. Facilmente si può confondere questa bevanda con la Ginger beer, effettivamente simile, con un gusto più forte di zenzero, ma meno gassata e meno dolce. Alcune marche possono essere alcoliche.

Rum Cooler
Alcolico | Click: 84.607
Virgin Mojito
Analcolico | Click: 109.825
  • 1